Don Backy, un poeta della nostra canzone
Menu

Don Backy, un poeta della nostra canzone

Don Backy - foto primo piano

Aldo Caponi in arte Don Backy, ha saputo fin dalla metà degli anni sessanta a far emozionare milioni di persone con i suoi brani: Poesia, L' Immensità, Canzone, L' Amore, Casa Bianca, L' Infinito, sono solo alcune delle tante canzoni che ha scritto il famoso cantautore toscano.
Raggiunto telefonicamente per una puntata di 3 minuti con voi, abbiamo avuto il piacere di chiedergli varie cose riguardo la sua ricca carriera.

Com' è nato questo suo talento?
"Non lo so, sono cose istintive, ci sono nato e quindi porto avanti quello che sento di fare. Ho un mondo interiore evidentemente che suggerisce queste cose che poi piacciano alle persone... ma non c'è una scuola, altrimenti tutti andrebbero a frequentarla."
Quante canzoni ha scritto?
"Adesso credo oltre 400. Non soltanto canzoni, ho fatto commedie, colonne sonorie, quindi ho raccontato storie anche in altri settori della musica"
Gli anni sessanta sono stati anni magici anche se poi c'è stata la rottura con il Clan di Celentano?
"Il periodo di per se è stato magico a prescindere dal fatto che io ho amato molto di più i 5 anni che vanno dal 55' al 1960, ancora prima di diventare popolare e famoso come Don Backy. Il mio periodo da dilettante è stato quello molto più goduto e emozionante che io abbia vissuto. Quei 5 anni sono stati meravigliosi, in bianco e nero quanto ti pare ma per me altro che colori insomma...."

Ascolta integralmente l' audio-trasmissione cliccando il tasto play sotto.


Ascoltacondividifacebook google+

Febbraio 2016